SEI IN > VIVERE REGGIO CALABRIA > CRONACA
lancio di agenzia

Sequestrati 5 autolavaggi nella Locride, 6 denunce per reati ambientali

1' di lettura
18

REGGIO CALABRIA (ITALPRESS) – Irregolarità ambientali nello smaltimento delle acque reflue. Scattano il sequestro di 5 autolavaggi e la denuncia per 6 persone, due delle quali di nazionalità indiana.

E’ questo l’esito del servizio disposto dal Comando Legione Carabinieri “Calabria”, effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Locri, finalizzato al controllo delle attività di autolavaggio e alla prevenzione e al contrasto degli illeciti nel settore ambientale.

Le verifiche hanno permesso di accertare che le acque reflue industriali, provenienti dagli impianti di lavaggio auto, non subivano trattamenti depurativi previsti, venendo illecitamente e in assenza dell’autorizzazione unica ambientale immessi nella rete fognaria comunale.

In particolare, a Bovalino, il flusso di veicoli proveniente da due garage privati aveva insospettito i militari che, al termine del controllo, hanno appurato l’esistenza di due esercizi abusivi di lavaggio auto, accertando lo sversamento dei residui industriali direttamente nelle fogne comunali, e riscontrando, in uno di questi, la presenza di allacci abusivi alla rete idrica e alla rete elettrica. Anche in due altri autolavaggi, rispettivamente ad Ardore e a Platì, risultati sprovvisti della prevista autorizzazione ambientale, i Carabinieri hanno verificato che le acque di risulta erano immesse, senza alcun trattamento di depurazione, nel sottosuolo attraverso dei pozzetti muniti di griglia. A Siderno, infine, i militari della locale Stazione Carabinieri hanno accertato che l’autolavaggio oggetto di controllo, sebbene munito di vasche di filtraggio e scarico, è risultato privo della prevista autorizzazione attestante il regolare smaltimento dei fanghi di risulta, acclarando, inoltre, la presenza di liquami pericolosi.

– foto ufficio stampa Carabinieri –

(ITALPRESS).



Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 01-02-2024 alle 12:06 sul giornale del 02 febbraio 2024 - 18 letture






qrcode