SEI IN > VIVERE REGGIO CALABRIA > CRONACA
articolo

Varapodio: parroco aggredito, individuati e denunciati due cugini

1' di lettura
26

I carabinieri della Compagnia di Taurianova hanno individuato gli aggressori di don Giovanni Rigoli, il sarcedote della parrocchia di Santo Stefano di Varapodio colpito con una testata lo scorso lunedì sera al termine di una funzione religiosa.

Si tratta di due cugini, uno di Varapodio e l’altro di Taurianova, che sono stati denunciati per lesioni, violenza privata e turbamento di funzioni religiose. I due uomini sono stati individuati dai carabinieri dopo le indagini scattate con la denuncia del parroco, grazie all'analisi dei sistemi di videosorveglianza e alle testimonianze raccolte.

Secondo quanto ricostruito, lunedì don Rigoli aveva presenziato ad una messa in suffragio di una donna deceduta in Australia ma originaria del paese. Al termine della funzione il prete avrebbe cercato di impedire ai parenti della defunta di ricevere le condoglianze all’interno della chiesa sulla scorta di un provvedimento anti – Covid disposto durante il periodo natalizio. I familiari avrebbero però proseguito indifferenti alle rimostranze del prete, facendo nascere un alterco sfociata nell'aggressione. Uno dei due cugini avrebbe afferrato e strattonato il prete, l'altro lo avrebbe colpito con una testata al capo.



Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2024 alle 16:59 sul giornale del 20 gennaio 2024 - 26 letture






qrcode