SEI IN > VIVERE REGGIO CALABRIA > CRONACA
articolo

Locri: i carabinieri rintracciano e sventano il suicidio di un 24enne scomparso

1' di lettura
18

È durato poche ore l’allarme a Locri per la scomparsa di un ragazzo cremonese di 24 anni che, dopo aver scritto una lettera d'addio ai genitori in cui manifestava la volontà di togliersi la vita, si era allontanato dall’abitazione dove stava trascorrendo le festività natalizie

A denunciare la scomparsa il padre che, non avendo più notizie del figlio, si è rivolto ai carabinieri di Locri. Immediatamente, raccolte le prime informazioni ed effettuati i primi accertamenti, è stato attivato dalla Prefettura di Reggio Calabria il piano di intervento coordinato per la ricerca delle persone scomparse.

Dopo 4 ore di ricerche ininterrotte, i militari hanno rintracciato il ragazzo presso la fiumara Gerace: alla vista dei militari il giovane, un coltello in mano, ha minacciato di togliersi la vita. Dopo una lunga opera di persuasione i carabinieri sono riusciti ad avvicinarsi e poi a far desistere il 24enne, che ha consegnato l'arma ai militari. Il giovane è stato quindi condotto in caserma, dove lo attendeva il padre, e poi affidato alle cure del personale sanitario che lo hanno accompagnato all’ospedale di Locri.



Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2024 alle 16:28 sul giornale del 08 gennaio 2024 - 18 letture






qrcode