Imprenditore ucciso nel 2019, arrestato il cugino

1' di lettura 08/06/2022 - Svolta nelle indagini sull'omicidio di Francesco Cuzzocrea

I carabinieri del Comando provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della locale Procura, nei confronti di un uomo di 53 anni, Antonio Cuzzocre. L'uomo è accusato di essere il responsabile dell'omicidio del cugino Francesco Cuzzocrea, 62 anni, avvenuto il 20 ottobre del 2019. Cuzzocrea venne ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco mentre lavorava su un terreno di sua proprietà in contrada "Rosario Valanidi", nella zona pedemontana di Reggio.

In un primo tempo si era ipotizzato che il movente dell'assassinio fosse riconducibile agli ambienti della criminalità organizzata, in quanto in passato l'imprenditore era stato condannato in via definitiva come partecipe della cosca di 'ndrangheta dei Latella. Dai successivi accertamenti condotti dal Nucleo investigativo dei carabinieri, è emerso, però, che in realtà l'omicidio fosse da collegare a contrasti di natura familiare e, in particolare, alle contrapposizioni che da tempo caratterizzavano i rapporti tra i due cugini in relazione alla proprietà di un terreno.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2022 alle 10:48 sul giornale del 09 giugno 2022 - 123 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dabC





logoEV