Matrimoni e cerimonie. Spirlì al Governo: «Consenta ripartenza in sicurezza» - VIDEO

1' di lettura 06/05/2021 - Il presidente della Regione ha incontrato una delegazione di imprenditori del settore: «Servizi possono essere adeguati alla situazione epidemiologica»

«Nei prossimi giorni sarò a Roma e chiederò al Governo che si possa riprendere, in piena sicurezza, a festeggiare le grandi e importanti ricorrenze di famiglia. Noi calabresi ci impegniamo a rispettare le regole, ma il Governo ci deve dire di sì».

È quanto dichiara il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, al termine dell’incontro con una delegazione di imprenditori del settore wedding. Al vertice, che si è svolto questa mattina nella Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro, ha partecipato anche l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Fausto Orsomarso.

Gli imprenditori del settore, tra i più colpiti dalle norme per il contrasto alla epidemia di Covid-19, chiedono una data certa per la ripartenza delle loro attività e garanzie sulla prossima stagione estiva.

«RIDARE DIGNITÀ AL SETTORE»

«Ho avuto a cuore il destino del settore delle cerimonie dal primo momento della recrudescenza di questa pandemia. La nostra – spiega il presidente – è una regione con una identità familistica e il wedding è un settore veramente importante per l’economia calabrese, perché abbraccia una filiera che coinvolge tantissime professionalità».

«È necessario – conclude Spirlì – decidere in tempi brevissimi. Ci sono tutte le possibilità per rinnovare i servizi relativi alle cerimonie adeguandoli alla situazione epidemiologica del momento. Adesso bisogna ridare dignità a tutto il settore».








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-05-2021 alle 18:13 sul giornale del 07 maggio 2021 - 114 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione calabria, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b12R





logoEV