Brogli alle elezioni comunali. Due arresti

1' di lettura 14/12/2020 - I due destinatari della misura cautelare degli arresti disposti dal Gip del Tribinale reggino, sono il neo eletto consigliere comunale del PD, Antonino Castorina, e il presidente di uno dei seggi elettorali, Carmelo Giustra.

In esito alle complesse ed articolate indagini effettuate dalla Digos di Reggio Calabria e coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, gli agenti della Questura – supportati dal Compartimento Polizia Postale e delle Telecomunicazioni di Reggio Calabria e dal Reparto Prevenzione Crimine Calabria – è stata data esecuzione ad un'ordinanza di applicazione di misura cautelare personale nei confronti dei due indagati sopra menzionati, emessa dal Gip presso il Tribunale di RC. Il tutto, inerente all'ambito delle indagini riguardanti lo svolgimento delle recenti elezioni amministrative nel capoluogo calabrese, con contestazioni di plurime fattispecie di falsità in atto pubblico e reati elettorali.

Nel comunicato emesso dalla Questura, si parla di “un complesso meccanismo volto a eludere la regolare manifestazione del voto alle elezioni amministrative svoltesi il 20 e 21 settembre scorso” che è stato scoperto dagli organi inquirenti.

Sono inoltre in corso diverse perquisizioni.






Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2020 alle 10:57 sul giornale del 15 dicembre 2020 - 180 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo, Antonello Staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bFG5